Prima&poi riciclando

3. nov, 2016

Job

I filosofi hanno solo interpretato il mondo, in vari modi. Tuttavia, la questione è cambiarlo. Karl Marx (filosofo)

Viviamo in un periodo storico in cui il lavoro delle persone non vale più nulla. Organizzarsi per lottare contro le mille forme di sfruttamento che caratterizzano questa fase del nostro tempo è diventato sempre più difficoltoso.

Tutti noi però siamo dotati di un potere di cui troppo spesso ignoriamo l’importanza e valore. Siamo consumatori e come tali potenziali rivoluzionari: l’esercizio del consumo critico, la nostra arma elettiva per influenzare il mercato!

Scegliere un prodotto chiedendoci in quali condizioni di lavoro sia stato ottenuto e che prezzo sia stato pagato per la manodopera significa influenzare il comportamento delle imprese.

Ognuno di noi può adottare la strategia che preferisce, dall’attenzione ai marchi di garanzia al commercio equo e solidale fino ad arrivare al boicottaggio nei confronti di quelle aziende che producono in modo poco etico.

Personalmente, oltre all’importanza  di esercitare un consumo critico, credo sia fondamentale dare valore allo “scarto” e ai rifiuti, perché attraverso essi - cercando soprattutto di produrne il meno possibile - si dà valore al lavoro e conseguentemente alle persone che quel lavoro hanno svolto, compiuto o realizzato.           

E al loro tempo.

Quel tempo , è il tempo di vita più prezioso poiché speso per rendere un servizio agli altri o, se si è fortunati, per realizzare un progetto, coltivare e migliorare una propria attitudine o perlomeno per cercare di emanciparsi  dal punto di vista economico.

Il lavoro, negli ultimi decenni, si è sempre più trasformato in opportunità di profitto fine a se stesso e per pochi, perdendo l’importante funzione di riscatto sociale oltre al riconoscimento  del valore umano espresso mediante le prestazioni svolte.

Tornare a dare importanza ai beni generati , rifiutandoci di consumare in modo inconsapevole e compulsivo, significa innanzitutto ricominciare a dare il giusto valore alle persone che quei beni hanno concepito, creato, costruito o fabbricato  seppur  partecipando anche ad un solo pezzetto del processo produttivo necessario.

Significa tornare a dare valore al tempo di vita delle persone.❤

8. nov, 2014

Per inaugurare il primo blog della mia vita ho scelto, ovviamente, il tema del RICICLO.

Colgo l'occasione per diffondere un punto di vista piuttosto inconsueto del tema in questione.

Il punto di vista inedito, anche se pienamente condiviso, non è il mio, ma quello espresso da GUIDO TONELLI : Prof. all'università di Pisa, coordinatore emerito del CERN, durante la trasmissione televisiva  NAUTILUS del 31 ottobre scorso , dal titolo -TEMPO SCADUTO-

 

 

57000 miliardi di cellule

65% di  acqua

98% della materia composta da 6 tipi di atomi :

AZOTO   N

CARBONIO   C

CALCIO   Ca

FOSFORO   P

IDROGENO   H

OSSIGENO   O

più altri importanti atomi

Ecco  rappresentata la principale composizione del nostro corpo materiale : sono , tolto l'idrogeno, MACROMOLECOLE, cioè atomi pesanti.

Da dove provengono queste macromolecole, questi atomi pesanti che vanno a costituire il nostro corpo?

Da nostra madre, dal cibo, dall'acqua, dalla terra...ma come ci sono finite sul  nostro pianeta dal momento che anche dopo il BIG BANG - 13,7 miliardi di anni fa-  sulla terra erano presenti solo atomi leggeri : idrogeno, ossigeno e deuterio?

Occorre arrivare a 400 milioni di anni fa per rilevare i primi segni di presenza di atomi pesanti sul nostro pianeta, provenienti...dalle stelle appunto! Essi rappresentano elementi semplici che grazie alle altissime temperature  esistenti all'interno degli astri,  per fusione, si sono trasformati in atomi pesanti. Successivamente, fuoriusciti dalle stelle, in conseguenza  al verificarsi di enormi esplosioni , si sono distribuiti nello spazio insieme a tutto il materiale, andando a formare nuovi corpi celesti e altri sistemi solari . Così come si  è costituito il nostro, di sistema solare.

Da ciò deriva che il  substrato materiale  di cui siamo composti è molto più resistente e duraturo di quanto si possa superficialmente pensare.

Arriva da molto , molto lontano : dalle STELLE, appunto!

E grazie ad un andamento ciclico della materia, che  RICICLANDOSI continuamente consente a noi tutti di mantenere un'identità MATERIALE pressoché immortale, possiamo tranquillamente affermare di essere FIGLI DELLE STELLE E DEL RICICLO!

 

Libera interpretazione tratta da

Fonte : NAUTILUS - TEMPO SCADUTO-  lezione del  Prof. GUIDO TONELLI 31/10/2014 WWW.raiscuola.rai.it

7. nov, 2014

Ho dovuto affrontare un lungo periodo di convalescenza a causa di una malattia per maturare l'idea di aprire un blog personale.

La mancanza di tempo, ma soprattutto la scarsa dimestichezza con il "mezzo" informatico, i motivi principali.

Quando ho  scoperto 123hompage non potevo credere fosse così semplice costruire e realizzare il proprio sito e/o blog!!!

È stata una scoperta davvero fantastica che mi ha risparmiato quello sgradevole senso d'impotenza tipico di chi  si sente tagliato fuori da un certo ambito , privo di quelle abilità  che vede esprimere da persone che  sembrano  addirittura dei fenomeni!

Beh, miei cari ...so che a  chi mi conosce bene sembrerà impossibile , ma tutto ciò che vedete realizzato e caricato su questo sito l' ho fatto TUTTO DA SOLA e credetemi  con 123hompage è stato DAVVERO un gioco  da ragazzi!

P.S. rettifico : l'ho realizzato insieme a Greg 

Miao!